Regolamento Premi Vittorio De Sica


ARTICOLO 1
La Fondazione Accademia del Cinema Italiano- Premi David di Donatello attribuisce ogni anno i Premi Vittorio De Sica.

ARTICOLO 2
Per l’attribuzione dei premi la famiglia De Sica (rappresentata da Eleonora Baldwin, Giovanna Nicolai, Brando De Sica, Andrea De Sica, Maria Rosa De Sica, Emi De Sica, Christian De Sica) e l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello (rappresentata dal Presidente, il Segretario generale e un membro dell’Assemblea dei soci, designato dal Presidente) saranno affiancati da un comitato scientifico, composto da sei personalità del settore cinematografico/critica cinematografica/giornalismo/cultura/spettacolo, ritenute particolarmente meritevoli nel settore di appartenenza e nominate per cooptazione.
I membri del comitato scientifico durano in carica due anni e sono rieleggibili per un secondo mandato.

ARTICOLO 3
Il premio viene assegnato annualmente nell’ambito degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento a sei esponenti afferenti al mondo del cinema, delle arti o del sociale. Le categorie saranno individuate di volta in volta dal comitato scientifico, sulla base delle valutazioni insindacabili da questo condotte e finalizzate alla esaltazione di personalità di rilievo.
L’individuazione dei premiati sarà condotta considerando la rilevanza dell’esperienza personale ed umana di questi, con particolare riguardo ai nuovi ed esordienti talenti, nell’imprescindibile proposito di perpetuare la volontà di Vittorio De Sica, di cui la famiglia è preziosa depositaria.

ARTICOLO 4
Il premio consiste in una medaglia scolpita da Pericle Fazzini con l’effigie di Vittorio De Sica.

ARTICOLO 5
Il comitato scientifico è convocato e presieduto dal Presidente che si identifica con il Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano. Si riunisce presso la sede legale della Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.

ARTICOLO 6
Ciascun rappresente della famiglia De Sica e dell’Accademia Cinema Italiano – Premi David di Donatello, e ciascun membro del comitato scientifico potrà segnalare, con motivazione scritta, tre personalità del mondo del cinema, delle arti o del sociale che ritenga meritevoli di partecipare al premio e che costituiranno le candidature oggetto di votazione.

ARTICOLO 7
Le votazioni avranno luogo in seno ad assemblea appositamente convocata. La proclamazione e la cerimonia di premiazione avranno luogo a Sorrento, città dove i Premi vennero istituiti da Gian Luigi Rondi nell’anno 1975 nell’ambito degli Incontri Internazionali del Cinema, come già specificato all’art. 3. Alla organizzazione dei Premi sovrintenderà la società Cineventi, attualmente organizzatrice della manifestazione ospitante.

ARTICOLO 8
Il voto espresso in seno all’Assemblea è inappellabile.

ARTICOLO 9
Per onorare ulteriormente la memoria di Vittorio De Sica, i Premi dovranno essere ritirati personalmente e non sono pertanto ammesse deleghe al ritiro.

ARTICOLO 10
Le personalità che hanno gia ricevuto il premio non possono concorrene nuovamente alle edizioni successive, salvo casi eccezionale e votati all’unanimità dall’assemblea.

ARTICOLO 11
Il segreterio verbalizzante sarà individuato e fornito dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.